Kore e Psiche (2008/2009)

Kore e Psiche di Susanna Beltrami con la Giovane Compagnia Pier Lombardo Danza Teatro Franco Parenti

“Per farlo diventare un angelo, non dargli solo un paio di ali,
ma aiutalo a trovare il suo cielo”
Il progetto si presenta come il racconto intimo di chi vuole raccontare una parte di vita vissuta rapita da un sogno, da una paura, da un’ossessione. I danzatori, tra brandelli di improvvisazioni stimolate alla situazione verbale, riflessiva e umana, insinuano la rivelazione del segreto tecnico di quei movimenti che fanno assomigliare il corpo ad un’ala, la dinamica alla forza di un velivolo che decolla, gli equilibri alla pace e la sospensione nel vuoto.
Lo spettacolo è dunque un viaggio oltre, altrove, al di là dei confini razionali e relazionali. Un viaggio nel non tempo, simbolo del superamento dei limiti imposti dal labirinto dei pensieri, che quando si liberano si trasformano e lasciano un corpo trasfigurato a testimonianza di una migrazione della mente.

Questa voce è stata pubblicata in beltrami, danza, kore e psiche. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...